CI SPOSIAMO!

SPOSO e SPOSA a confronto

Ho chiesto ad una giovane coppia di raccontare un pò come hanno vissuto il loro cammino, ho chiesto loro di raccontarmi cosa hanno provato per confrontare, poi, le loro sensazoni con le mie fotografie.

Il risultato?

Fantastico! attraverso le loro parole la fotografia prende vita.

Come di consueto vi mostrerò prima l’intervista alla sposa, poi potrete “leggere le sue parole” nel mio reportage fotografico.

 


L’ATTESA PIACEVOLE QUASI QUANTO IL MOMENTO


Qualunque passo fondamentale della nostra vita che porta con sé un cambiamento radicale genera paura,ansia e indubbiamente forti emozioni. Il matrimonio e tutto ciò che lo circonda (preparativi, attesa del grande giorno, prova abiti ) credo che lo riflettano a pieno. Circa un anno fa io e il mio attuale marito dopo 8 fantastici anni abbiamo deciso di fare il grande passo. Da quel momento è iniziata la corsa al 20/08/2017. Quelli prima del matrimonio sono stati, si mesi faticosi, ma allo stesso tempo ricchi di momenti unici che mai più si rivivranno nella vita. Alcune volte sembrava che il tempo a disposizione non fosse mai abbastanza e allo stesso tempo si aveva il pensiero contrastante di un’attesa ancora lunga per il grande giorno. Ma la cosa più
bella era il fantasticare insieme su come sarebbe stato, quello che avremmo provato nel ritrovarci l’un l’altro di fronte all’altare, a come si sarebbe svolta la giornata e mille altre cose. Tutte sensazioni che racchiudono in sé qualcosa di davvero magico.

 


LA MATTINA DEL MATRIMONIO – SENSAZIONI ED EMOZIONI DELLA SPOSA


Finalmente il 20/08/2017 è arrivato. Quella mattina stranamente non ero per nulla agitata e per fortuna questo mi ha permesso di vivere a pieno e con gioia ogni singolo attimo.
La tabella di marcia prevedeva sveglia presto, colazione, doccia e arrivo di parrucchiere e estetista. Mentre mi preparavano ho pensato più volte al mio amore, di cosa stesse provando, il suo grado di agitazione e non potevo non farle sentire la mia vicinanza con l’usuale messaggino del buongiorno.
Poi è arrivato uno dei momenti più affettuosi della giornata, quello della vestizione. Finalmente è arrivata l’ora di indossare il MIO ABITO, che ho scelto tra tanti, che mi ha fatto provare emozioni indescrivibili e chesperavo con tutto il cuore potesse far restare senza fiato il mio futuro marito. Per ogni sposa questo è uno dei momenti più belli nonché uno degli elementi fondamentali della favola che starai per vivere.
Al mio fianco avevo la mia mamma, mia sorella e la mia amica di sempre. Ricordo ancora quando mamma ha chiuso l’ultimo bottoncino dell’abito, ho guardato i suoi occhi e volto emozionato ed è stato uno degli attimi, insieme a quello dell’abbraccio di papà che mi donava il bouquet, che porterò per sempre nel mio
cuore.
Dopo aver messo il velo e ricevuto un ultimo abbraccio dalla mia famiglia ero pronta per raggiungere il mio LUI.

All’entrata della chiesa tutta la calma della mattina era sparita, ora una leggera emozione si faceva sentire infatti tremavo come una foglia e sottobraccio al mio emozionatissimo papà ho iniziato a percorrere la navata. Tutto era perfetto, chiesa colorata piena di amici e parenti proprio come la volevamo noi, ma la cosa più bella è stato il sorriso con il quale mi ha accolto il mio futuro marito. In quel momento ho realizzato davvero che il nostro sogno era ad un passo dal realizzarsi. L’emozione delle frasi di rito, lo scambio delle fedi, l’uscita dalla chiesa mano nella mano, la gioia e i sorrisi di quel giorno tutti attimi indimenticabili e unici.

 

 

 

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *